twitter twitter

Una giornata diversa dal solito

Scritto da Giulio Orsi il giorno Lunedì, 11 Aprile 2011. pubblicato in: Il nostro Diario

Divertirsi e fare del bene

Festa Colombiana

Spesso accade che per un giorno non si programma nulla, nella nostra vita fatta di cogcw3e e rincogcw3e contro il tempo per riuscire a star dietro ad ogni impegno, per non far mancare nulla ai nostri figli.

Spesso ti capita una giornata in cui vorresti evadere la monotonia e trascorrere del tempo in modo differente dal solito senza star a pensare al giorno dopo.

Ebbene questa domenica è successo proprio questo, grazie a dei nostri cari amici, abbiamo trascogcw3o una giornata fuori dai normali canoni.

Dopo poco che eravamo svegli, ci chiamano i nostri amici e ci invitano a pranzo, un pranzo particolare, per una giusta causa.

Così organizzati in tutta fretta, ci siamo preparati e senza pensarci su più di tanto siamo andati a questo pranzo di beneficenza organizzato da un’associazione che si occupa di fornire aiuti a persone bisognose nel mondo.

Il tema della giornata è stato “Sanzòn Colombiano”, un pranzo tipico della Colombia ed alla fine anche uno spettacolo di balli caratteristici interpretati da ballerini non professionisti originari della Colombia.

I sapori che abbiamo provato sono particolari che ti arricchiscono di una cultura differente a quella che siamo abituati a vivere ogni giorno, anche se la Colombia è lontana moltissimi chilometri, per qualche ora ci siamo ritrovati immersi in atmosfere sud americane anche se in pratica eravamo in Italia.

Il pranzo consisteva di un antipasto a base di empanadas, un tipico fagottino fatto di farina di mais con ripieno di carne.

Poi un piatto unico con riso cotto al vapore, fagioli, carne e un contorno di insalata. Tutto preparato molto bene, e sono piatti tipici di certe zone del sud america.

Alla fine del pranzo siamo stati intrattenuti da alcuni balli caratteristici, la “cumbria” che abbiamo apprezzato.

"Una delle cose che più ci ha colpito di tutta la festa, è stata la testimonianza di una ragazza di soli 13 anni, che ha raccontato di essere una bambina lavoratrice, in quanto è stata impiegata nel lavoro nel suo paese da quando aveva solo 6 anni."

In questa semplice giornata ci siamo divertiti molto, abbiamo fatto qualcosa di buono per persone bisognose, e felici poi di sapere che l’associazione ha ricevuto da tutti i presenti circa 2000 euro da donare in beneficenza per i bambini poveri del sud america.

Nel caso volete sapere di più su questa associazione, potete visitare il sito http://www.natsper.org/ che con molta trasparenza fornisce informazioni in merito alle attività che portano avanti e i vari eventi che organizzano per raccogliere i fondi necessari per supportare la loro iniziativa.

Condividi questo post

In merito all'Autore

Giulio Orsi

Giulio Orsi

La mia vera passione è la tecnologia, mi definisco un incurabile curioso e cerco di tenermi aggiornato su tutte le evoluzioni del mondo tecnologico. Da qualche anno mi sono appassionato al web, avvicinandomi al mondo dei cms (software per gestire contenuti web) ho realizzato questo blog cercando di conciliare le passioni sia mie e sia di Ines.

 Mi piace lo sport, non lo pratico come una volta, ma seguo molto il calcio e l'equitazione...

Lascia un commento

Stai commentando come ospite. Login opzionale sotto.

Seguici Su

Privacy Policy

Informazioni Sito

I contenuti presenti sul sito BlogOso.it sono distribuiti con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.
Permessi ulteriori rispetto alle finalità della presente licenza possono essere richiesti dal Form Contatti.

Licenza Creative Commons